In Italia aumento tutto. I prezzi della luce, quelli del gas e della benzina.

Per non essere da meno, aumentano anche le temperature. Un caldo torrido e insopportabile. L’anticiclone africano è qui da così tanto tempo che verrà naturalizzato.

L’unico modo per sopravvivere è rifugiarsi a mare, o meglio in mare.

Ma quando sei in spiaggia ti consigliamo di evitare l’esposizione prolungata al sole e ricorda un’adeguata protezione.

Quasi dimenticavamo, segui queste raccomandazioni da tg nazionale anche per il tuo smartphone.

Sai cosa succede se lasci lo smartphone al sole?

Noi di Sos Informatic Lecce in questo articolo ti sveleremo un segreto: al tuo device non piace la tintarella.

Partiamo dal display

Se dimentichi il tuo telefono sul telo, sul lettino o sul tavolo del bar sotto il sole cocente, il suo display rischia danni immediatamente visibili, in particolare se lo hai lasciato rivolto verso l’alto.

Il touch potrebbe non rispondere correttamente o, peggio, il dispositivo potrebbe eseguire autonomamente delle task come se stessi facendo pressione sullo schermo. Questo perché le alte temperature possono rendere instabili alcuni punti del display.

Cosa puoi fare?

Spegni il tuo device e assicurati di riportarlo ad una temperatura normale magari custodendolo all’ombra. Naturalmente non riporlo nella borsa frigo. Il touch dovrebbe tornare a funzionare correttamente senza danni permanenti. 

Passiamo alla batteria

Non solo tu e il display soffrite le alte temperature ma anche la batteria.

La temperatura ideale per il corretto funzionamento della batteria è intorno ai 23 °C. Se invece si dovessero superare i 60 gradi potresti dirle addio. 

Starai pensando, “non siamo mica nel deserto di Sonora che possiamo superare i 60 gradi centigradi”. Non è proprio così. 

In questi giorni si toccano i 40. Orai immagina cosa può succedere sotto la scocca di smartphone sempre più sottili e poco arieggiati. Per non parlare degli smartphone impermeabili che in molti casi sono proprio saldati. Le cellule di litio sono molto sensibili al calore e possono facilmente gonfiarsi e deteriorarsi in modo definitivo. 

E infine l’hardware interno…

Lo sai che può riportare danni latenti le cui conseguenze si mostreranno solo settimane o giorni dopo l’esposizione al sole? Sono i danni alla parte hardware interna al terminale. Si può trattare del processore o dei vari sensori incluso quello della fotocamera. Ad alte temperature, alcune parti potrebbero fondere e le micro saldature collassare diventando instabili. Basterebbe così un piccolo urto del dispositivo per staccare definitivamente parti delle componenti interne.