Dall’8 luglio è possibile ordinarlo. Dal 15 luglio si partirà con le consegne. MacBook Air con M2 è realtà. Noi di Sos Informatic Lecce siamo qui per raccontarti il nuovo gioiello Apple.

Ricordi il MacBook Air? Bene, riponilo nel cassetto dei ricordi.

Il nuovo Macbook Air con chip M2 porta con se profonde novità non solo nell’hardware ma anche nel design. Uno stile che unisce gli attuali MacBook pro 14’’ e 16’’ e la leggerezza del precedente Air.

Lo sapevi che…

Macintosh come Apple ha un legame con la mela? Il nome deriva infatti dalla mela McIntosh, la preferita di un dipendente Apple, Jef Raskin. 

Tra l’altro il nome del Mac avrebbe dovuto essere proprio McIntosh ma essendo quest’ultimo coperto da copyright, si optò per la soluzione Macintosh. 

Andiamo al dunque…

Spessore di soli 11,3 millimetri ed un peso di soli 1,24 chilogrammi. Veramente light. La scocca è stata realizzata completamente in alluminio resistente, ma più compatto del 20% rispetto alla precedente generazione. Inoltre il chip M2 di nuova generazione non richiede ventole per funzionare e, soprattutto, non necessita di dissipare il calore prodotto durante l’uso.

Conosciamo meglio questo M2?

L’attore protagonista in questo MacBook Air è chiaramente il nuovo chip M2. In questo momento possiamo dire che sia al primo post tra i chip laptop. Leggendo le sue caratteristiche e le sue prestazioni sgranerai gli occhi. Pronto?

Partiamo forte: con una CPU 8-core più potente e una GPU fino a 10-core il nuovo Mac può eseguire un’infinità di operazioni e farlo più velocemente.

Grazie ai suoi 100 GBps di banda di memoria e fino a 24GB di veloce memoria unificata, può gestire carichi di lavoro pesanti e complessi.

M2 introduce anche un media engine capace di riprodurre ancora più stream di video 4K e 8K.

Quanto è più veloce il nuovo Mac?

Con il chip M2, i flussi di lavoro sono quasi il 40% più veloci rispetto alla generazione precedente, e quasi 15 volte più veloci che sui modelli senza chip Apple.

Con tutta questa potenza come sarà l’autonomia?

Nonostante il display più brillante e più ampio da 13.6 pollici e le prestazioni da guinness, la batteria del MacBook Air dura tutto il giorno e offre fino a 18 ore di riproduzione video. Inoltre, grazie alla ricarica rapida tramite un alimentatore da 67W la batteria del Mac vola da 0 a 50% in soli 30 minuti.

A proposito di batteria segnaliamo il grande ritorno del MagSafe. 

Cos’è? La tecnologia magnetica sviluppata da Apple, apparsa per la prima volta su MacBook Pro nel 2006, che fornisce una connessione sicura alla porta di alimentazione del laptop pur essendo facile da scollegare, impedendo al MacBook di cadere se qualcuno inciampa nel suo cavo di alimentazione.

Importanti novità anche sul comparto audio e sulla sicurezza

Quattro altoparlanti che regalano un’esperienza audio incredibile e il Dolby Atmos per supportare l’avvolgente audio spaziale di musica e film.

Massima sicurezza per il nuovo nato della casa di Cupertino garantita dalla presenza del Touch ID sul pulsante della Magic Keyboard.