Instagram, il social per eccellenza conta ben più di 1 miliardo di utenti attivi. Secondo la statistica di eMarketer nel 2021 il 70% degli utenti ha un’età inferiore ai 35 anni e il 40% ha meno di 22 anni. 

Come ben sai Instagram è un social network che ti permette di condividere foto e video, creare storie e scambiare messaggi per interagire con i tuoi i followers. 

Ma se da una parte Instagram è il social più popolare ed è diventato un terreno fertile per brand, influencer e pubblicitari, dall’altra parte può essere un luogo in cui bambini e adolescenti si potrebbero imbattere in truffe e contenuti non adatti alla loro età.

Proprio per questo motivo Adam Mosseri, capo di Instagram, ha affermato: “Adotteremo un approccio più rigoroso verso ciò che raccomandiamo ai ragazzi sull’app”. 

A proposito di Instagram…

Noi di SOS Informatic Lecce siamo qui per spiegarti come poter tutelare e monitorare un minore che utilizza Instagram.

Stiamo parlando del parental control

Cos’è il parental control?

Controllo parentale o filtro famiglia è un sistema che ti permette di monitorare e di impostare un tempo di utilizzo massimo dell’app da parte di un minore. 

La nuova sezione di Instagram è stata chiamata Family Center disponibile al momento negli Stati Uniti. 

Come afferma Meta: “Abbiamo lavorato a stretto contatto con esperti, genitori, tutori e adolescenti per sviluppare Family Center, un nuovo luogo dove poter supervisionare gli account dei ragazzi all’interno delle tecnologie Meta, impostare e utilizzare strumenti di gestione e accedere alle risorse su come comunicare con loro sull’uso di Internet”.

Meta sta attuando, quindi, diversi cambiamenti per far diventare Instagram un luogo sicuro sia per grandi che piccini sviluppando diversi strumenti da consegnare ai genitori o tutori per salvaguardare la sicurezza dei bambini. 

Ma quali sono questi strumenti?

Gli strumenti a disposizione di genitori o tutori saranno principalmente tre:

1-il Take Break cioè un promemoria che avverte il minore che è stato raggiunto il limite di tempo consentito per l’uso di Instagram;   

2-un filtro che permetterà di indirizzare gli adolescenti verso contenuti e argomenti più idonei alla sua età; 

3-una notifica al genitore o tutore dell’aumento dei seguiti e dei followers per tenere sotto controllo il profilo. 

Ma quali sono le altre modalità di tutela?

Al momento Instagram offre varie modalità di salvaguardia del minore. 

Come prima modalità si può impostare il profilo su privato, in questo modo i nuovi utenti che decidono di seguire il profilo devono prima mandare una richiesta ed essere approvati per poter vedere i contenuti presenti. 

Un secondo sistema è Amici stretti di Instagram, ovvero la possibilità di creare un elenco di persone con cui condividere le storie in maniera totalmente privata. 

Insomma, Instagram può essere un luogo per tutti e come in tutti i luoghi per vivere bene bisogna adottare le giuste precauzioni. 😊

Sei un genitore o tutore e hai bisogno di assistenza per attivare il parental control? 

Rivolgiti a SOS Informatic Lecce

Siamo pronti ad aiutarti e a supportarti in qualsiasi momento. 

Visita il nostro sito, https://www.sosinformatic.it/ e scopri i nostri servizi. Ci trovi a Lecce in Via Maggiore Galliano 6 e Galatina Corso Porta Luce 55.