La sabbia ha arrecato danni al tuo smartphone o ti è caduto in acqua?

Ti accompagna ovunque, anche in vacanza. Forse la meriterebbe più di te visto lo stress al quale lo sottoponi. Non stiamo parlando di tua moglie o di tuo marito ma, naturalmente, del tuo smartphone.

Lo immaginiamo impugnato da mani bagnate o unte di olio e crema solare, lasciato ad abbronzarsi sotto il sole cocente, torturato dagli schizzi d’acqua dei bambini, ricoperto di salsedine e usato come paletta per costruire castelli.

Noi di Sos Informatic Lecce siamo qui per darti qualche consiglio su come comportarti per limitare i danni nel caso in cui il tuo fedele compagno dovesse cadere nella sabbia.

Se in spiaggia il tuo smartphone cade nella sabbia

Certo, meglio sulla sabbia che su uno scoglio. Può accadere che cada dal lettino o che mentre stai scattando una foto o stai chattando ti sfugga finendo nella sabbia. 

Forse non lo sai, ma la sabbia è un elemento davvero pericoloso, perché penetra attraverso i connettori del telefono creando danni, spesso, irreparabili. 

Cosa fare dopo aver amabilmente imprecato?

Segui questi consigli per recuperare il tuo smartphone e scongiurare danni importanti.

  1. Spegni il cellulare. È la prima semplice operazione da fare. Velocemente. La sabbia può arrecare danni più col telefono acceso che spento. 
  • Scollega il dispositivo da qualunque fonte di alimentazione, ad esempio se è collegato ad una power bank, oppure a cuffie e auricolari.
  • Procurati un panno morbido come quello che si trova nelle custodie degli occhiali. Bagnalo rendendolo leggermente umido. Non usare altri tipi di prodotti per la pulizia.
  • Fai scorrere il panno sullo schermo e sui connettori in basso. Questo dovrebbe bastare a salvare il tuo telefono.

Non ti venga in mente di…

  1. Utilizzare un qualunque detergente o detersivo.
  • Usare l’aria compressa per eliminare i granelli di sabbia. Non è un’idea geniale come potresti pensare in quel momento, bensì ti farebbe salutare il microfono e i connettori in quanto spingerebbe ancora più all’interno i granelli di sabbia e la polvere.